LA STORIA DELLA CAUDAMIELE

La storia della Caudamiele attraversa un intero secolo, quello del ‘900. È una storia di fratellanza, una storia di famiglia, è territorio e racconto allo stesso tempo.

Per risalire alle origini di questa azienda bisogna tornare indietro nel tempo, al 1940, e spostarsi in Cascina Valteppe, una località immersa nelle Rocche del Roero, nel territorio di Montà. Alle origini ci sono due fratelli, Battista e Nicola Cauda, c’è l’amore per la natura e il sorgere di una passione, quella per le api, nata dalla curiosità verso un piccolo aviario del cugino del padre.

Negli anni la passione diventa un vero e proprio lavoro. Saranno i figli di Battista, Claudio e Ferdinando, a fondare nel 1979 la società Cauda Fratelli.

A caratterizzare l’azienda sono lo studio e la ricerca, la spinta all’innovazione, pur nel rispetto delle tradizioni e del ritmo della natura. Sono pionieri nel campo apistico italiano per aver dapprima dato impulso all’allevamento delle api regine, poi, per aver inventato la transumanza rapida negli anni ’90 (movimentazione delle arnie con piccole gru su autocarri) e l’arnia modificata, ora utilizzata dalla maggior parte degli apicoltori.

Negli anni 2000 l’azienda diventa la Caudamiele società agricola semplice. La storia continua con l’inserimento nell’attività dei figli Daniela e Marco e del genero Matteo che infondono nuova linfa alla lunga storia di famiglia, portando le arnie in più regioni e lavorando per la sensibilizzazione delle giovani generazioni nei confronti dell’ambiente, della biodiversità, della salute e della buona alimentazione.

La storia della Caudamiele
Share This

Condividi

Condividi con gli amici